" L'unico modo per liberarsi da una tentazione è concedersi ad essa"

(Oscar Wilde)

domenica 6 settembre 2009

Torta al profumo di limoncello

Oggi è il compleanno di mia zia. Mi ha chiesto una torta visto che l'addetta alle vettovaglie festive (mia madre) è in vacanza. Ne cercavo una semplice, buona, ancora ricca dei profumi d'estate, e come sempre da Imma ho trovato ispirazione. Come sempre ho cambiato qualche cosina qua e là, tanto perchè non ci riesco a seguire una ricetta per filo e per segno.




E come sempre qualche pasticcio ho dovuto combinarlo, la gelatina per scrivere non so perchè ha sbavato un po' troppo e la A di auguri è venuta uno schifo.
Vabbe' confidiamo almeno che sia buona.


Torta al profumo di limoncello

Per il Pan di Spagna
6 uova
240gr di zucchero
120gr di farina (ho usato quella rinforzata con il lievito)
120gr. di frumina
1 fialetta di aroma di limone
1 pizzico di sale

Per la Crema:
6 tuorli d'uovo
600ml di latte
90gr di farina
220gr di zucchero
la scorza di un limone grattugiata
mezza fialetta di aroma di limone

Per la bagna:
120 ml di acqua
4 cucchiai di zucchero
1 bicchierino pieno di limoncello

Per le decorazioni
250ml di panna fresca da montare
granella di nocciole (1 confezione intera)
roselline di ostia
meringhette rosa
Per le meringhe:
1 albume d'uovo
1 etto di zucchero
1 goccia di colorante alimentare rosso


Preparazione Pan di Spagna:
Montare a lungo (almeno 20 minuti) le uova con lo zucchero finchè il composto non è diventato bianco spumoso ed è almeno raddoppiato di volume. Delicatamente aggiungere le farine setacciate e la fialetta di aroma al limone, continuando a sbattere con lo sbattitore elettrico. Versare il composto nello stampo (io ne ho usato uno da 24cm) e cuocere per 45 minuti in forno già caldo, statico a 180°C. Sfornare e lasciar raffreddare su una gratella.

Preparazione Crema:
Far bollire il latte e intanto sbattere accuratamente i tuorli d'uovo con lo zucchero. aggiungere la farina, la scorza di limone grattugiata e la mezza fialetta di aroma al limone. Continuando a sbattere versare il latte ormai caldo a filo. Portare tutto sul fuoco e continuando a mescolare far addensare la crema (ci vogliono pochissimi minuti). Spegnere la fiamma, versare la crema in una ciotola, coprirla e lasciarla raffreddare.

Per la bagna, far sobollire 5 minuti l'acqua e lo zucchero mescolando bene, togliere dal fuoco e aggiungere il limoncello. Far raffreddare lo sciroppo

Nell'attesa di comporre la torta, preparare le meringhe: montare a neve ferma l'abume d'uovo, aggiungere delicatamente lo zucchero, meglio se a velo e mescolare dal basso verso l'alto per non smontare il tutto. aggiungere una goccia di colorante e mescolare. Con la sacca da pasticcere prendere un po' di composto e formare delle meringhette piccine sul una teglia foerata con carta da forno. Cuocere per 50 minuti-1 ora a forno bassissimo (non superare il 100°C).
Sfornare e lasciar raffreddare.,

Tagliare il pan di Spagna in 3 dischi uguali, bagnare ogni disco con lo sciroppo preparato e coprilo con la crema al limone. Porre in frigo a rassodare.
Montare la panna freddissima con un cucchiaio di zucchero, porre un po' di panna ai bordi della torta per far attaccare la granella e decorare sopra a piacere.


3 commenti:

Federica ha detto...

caspita ma è favolosa!!! complimenti!

Solema ha detto...

Complimenti, hai delle ricette niente male!!
Grazie della visita che ricambio con affetto...

dolceamara ha detto...

ma che carina...e sicuramente anche buona!!
Ciao. Lisa