" L'unico modo per liberarsi da una tentazione è concedersi ad essa"

(Oscar Wilde)

domenica 7 giugno 2009

Crostata rustica di pere e ciliegie



Ecco l'altro prodotto della kitchen session di ieri pomeriggio. Una crostata rustica che porterò al classico pranzo domenicale con la famiglia al completo. La ricetta è presa dalla stessa rivista da cui è tratta anche quella della torta di pesche, è un numero vecchio della scorsa estate comprato più per noia che per vera passione, ma ha offerto diversi spunti. L'ho un po' modificata a dire il vero ma non l'ho ancora assaggiata quindi non so se le modifiche sono state costruttive




1 rotolo di pasta sfoglia tonda
120gr di biscotti tipo amaretti (io ho usato i biscotti secchi)
400gr di pere
200gr di ciliege
60 gr. di burro
6 cucchiai di marmellata di mirtilli rossi
scorza di 1 limone non trattato
100gr di zucchero
10ml di latte

Sbucciare le pere e tagliarle a metà privandole del torsolo (o a spicchi se sono grandi), metterle in una casseruola coprirle con acqua, aggiungere lo zucchero e la scorza di limone. Coprirle e portarle a bollore. Farle sobollire per 15 minuti. Togliere la casseruola dal fuoco e scolare le pere con un mestolo forato, e adagiarle su un piatto per farle freddare. Far restringere ancora il fondo di cottura fino ad ottenere un liquido denso (all'incirca ci vogliono una decina di minuti o poco più). lasciarlo poi intiepidire.

Riunire i biscotti in un canovaccio pulito o nella pellicola e frantumarli con il batticarne. Sciogliere il burro nel microonde, e unirvi i biscotti sbriciolati mescolando bene. Stendere la pasta sfoglia su una tortiera rotonda utilizzando la carta da forno in cui è avvolta. Bucerellarla con una forchetta. Metterci sopra il biscotti sbriciolati spingendo bene sul fondo. Disporre le pere tagliare e cotte a raggera, e nello spazio tra una pera e l'altra metere un cucchiaio o poco meno di marmellata. Irrorare le pere con 4-5 cucchiai del fondo di cottura rappreso. Piegare verso l'interno il bordo della pasta sfoglia e spennellarlo con il latte Infornare in forno già caldo a 180°C per una ventina di minuti. Nel frattempo lavare e denocciolare (cosa che io non ho fatto) le ciliegie. Una volta trascorso il tempo di cottura sfornare la crostata disporvi le ciliegie e reinfornare per una decina
di minuti.


1 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

unna vera squisitezza questa crostata cosi particolare e fresca!!baci imma